Il Re è nudo
Papier mâché, wood, fire
2018

EN
The traditional Vecchione (Burning of the Old One) designed for the New Year's Eve celebrations in Bologna was inspired by the tale of Hans Christian Andersen, The Emperor's New Clothes. It symbolizes going away political and social hypocrisy, thanks to the purifying action of fire. The tale tells the story of a king who became a victim of a hoax. Two fake tailors, relying on the king's vanity, convince the sovereign to order a new and formidable dress, which is invisible to the foolish and unworthy people. The fear and the hypocrisy will push the people to pretend to see the dress, but only the sincerity of a child crying "The King is naked!" would temporarily interrupt this state of collective lie.

The upper part of the work consists of a set of figures that depict the pieces used in chess in an oversized scale, at the top of which the king stands out. This "medieval" representation of the society rests on a structure similar to a stage, under which it is possible to see ropes and gears. It places the pyramid relating to the tradition of automata, such as the Mechanical Turk, the machine invented in the eighteenth century in order to cheat during the game of chess, which was used mainly to amaze the ruling classes.

IT
Il Vecchione pensato per il capodanno di Bologna prende spunto dalla fiaba di Hans Christian Andersen, I vestiti nuovi dell’imperatore. Esso consegna al passato, grazie all'azione purificatrice del fuoco, l'ipocrisia politica e sociale. La fiaba racconta di un re vittima di un imbroglio. Due finti sarti, facendo leva sulla sua vanità, convincono il sovrano di poter confezionare per lui un nuovo e formidabile vestito, invisibile agli stolti e agli indegni. Timore e ipocrisia spingeranno il popolo a fingere di vedere l’abito, ma solo la sincerità di un bambino che grida “Il Re è nudo!” Interromperà provvisoriamente questa stato di menzogna collettivo.

La parte superiore del lavoro si compone di un insieme di figure che ritraggono in scala sovradimensionata i pezzi utilizzati nel gioco degli scacchi, al cui vertice spicca il re. Questa rappresentazione “medievale” della società poggia su una struttura simile ad un palcoscenico, sotto la quale è possibile scorgere corde e ingranaggi. Essa pone la piramide in rapporto alla tradizione degli automi, come il Turco meccanico, una macchina inventata nel settecento proprio per imbrogliare al gioco degli scacchi e utilizzata principalmente per meravigliare le classi dirigenti.

 
http://www.gliimpresari.com/files/gimgs/th-73_Francesco Strocchi low.jpg
Gli Impresari, Il Re è nudo, Piazza Maggiore, Bologna, 2018. © Francesco Strocchi
 
http://www.gliimpresari.com/files/gimgs/th-73_corriere di bologna-2.jpg
Gli Impresari, Il Re è nudo, Piazza Maggiore, Bologna, 2018. © Corriere di Bologna
 
http://www.gliimpresari.com/files/gimgs/th-73_corriere di bologna2-2.jpg
Gli Impresari, Il Re è nudo, Piazza Maggiore, Bologna, 2018
 
http://www.gliimpresari.com/files/gimgs/th-73_IMG_20180101_001735.jpg
Gli Impresari, Il Re è nudo, Piazza Maggiore, Bologna, 2018
 
http://www.gliimpresari.com/files/gimgs/th-73_005_28122017_Vecchione_Modello_N.jpg
Gli Impresari, Il Re è nudo, Maquette, dark chocolate, 2018
 
http://www.gliimpresari.com/files/gimgs/th-73_IMG_20171230_133757.jpg
Gli Impresari, Il Re è nudo, Set up, Piazza Maggiore, Bologna, 2018
 
http://www.gliimpresari.com/files/gimgs/th-73_IMG_20171230_141255.jpg
Gli Impresari, Il Re è nudo, Set up, Piazza Maggiore, Bologna, 2018
 
http://www.gliimpresari.com/files/gimgs/th-73_IMG_5003.jpg
Gli Impresari, Il Re è nudo, Piazza Maggiore, Bologna, 2018. @ Claudia Nanni
 
http://www.gliimpresari.com/files/gimgs/th-73_bianco_v2.jpg
 
 
http://www.gliimpresari.com/files/gimgs/th-73_IMG_20171215_131045.jpg
Il Re è nudo, Silvano Santinelli Workshop, 2018
 
http://www.gliimpresari.com/files/gimgs/th-73_IMG_20171215_145237.jpg
Il Re è nudo, Silvano Santinelli Workshop, 2018